L’Osteopatia Pediatrica è consigliata per tutti i bambini e anche per i neonati, per una diagnosi precoce di eventuali lesioni nella struttura cranica causate dal parto.

Durante il parto, infatti, il bambino subisce uno stress notevole, che talvolta può lasciare delle lesioni nelle suture craniche.

Problemi come rigurgiticoliche addominali, stipsisonno disturbatotorcicolloiperattività, difficoltà di suzione, otiti ricorrenti, emicraniestrabismo, ma anche problematiche posturali che insorgono durante la crescita come scoliosi, dismetrie e dimorfismi degli arti inferiori, possono infatti essere legati a lesioni o tensioni delle membrane intracraniche o cranio sacrali che risalgono al momento del parto. L’Osteopata utilizza una tecnica cranio-sacrale dolcee non invasiva che, con leggerissimi tocchi sul cranio, è in grado di diagnosticare ed eventualmente correggere le cause del dolore e della disfunzione. A tutti i genitori, a scopo preventivo ed eventualmente curativo, suggerisco un primo controllo osteopatico subito dopo la nascita. Con valutazioni regolari durante tutta l’età evolutiva. E’ possibile diagnosticare precocemente eventuali problemi fisici e correggerli, evitando l’instaurarsi di patologie più importanti con la crescita.

Sin dalla vita intrauterina il neonato può aver delle disfunzioni, il parto poi è il primo grande trauma che ogni essere umano affronta e le sue dinamiche spesso lasciano lesioni che il bambino non riesce a risolvere spontaneamente. Se durante la gravidanza la mamma soffre di lombalgie, sciatalgie, tensioni addominali è molto probabile che tutte le strutture coinvolte non riescano a compensare le richieste di un continuo adattamento dato dalla crescita del feto. Il bacino non si predispone nella migliore condizione per affrontare il parto e ciò può provocare compressioni anomale e asimmetriche al futuro neonato ancora prima di nascere. Un parto dalla difficile parte espulsiva che segue ad un travaglio altrettanto lungo, così come un parto troppo veloce, o che ha richiesto l’utilizzo di forcipe, ventosa o specifiche manovre ostetriche, fanno facilmente intuire che possono aver segnato, in modo importante, i tessuti così delicati di un neonato.

Le patologie che riguardano il neonato trattate dall’Osteopata sono numerose, tra le più frequenti si possono elencare:

  • Plagiocefalie( asimmetrie del cranio e della faccia )
  • Il torcicollo miogeno
  • Lesioni del plesso brachiale
  • Il reflussso gastrico
  • Le coliche addominali
  • La stipsi
  • Il sonno disturbato
  • L’iperattività
  • La difficoltà di suzione e molte altre

Quando i bimbi diventano più grandicelli si possono presentare altre problematiche che possono avere una buona risoluzione grazie all’Osteopatia come: 

  • Piedi piatti o cavi
  • Ginocchia valghe o vare
  • Ritardi dello sviluppo psico-motorio
  • Problemi oculari
  • Otiti
  • Scoliosi, Cifosi o Lordosi non fisiologiche

E’ molto importante parlarne con il proprio Pediatra e con gli eventuali specialisti dai quali il neonato/bambino/adolescente viene seguito per inquadrare più globalmente il piccolo paziente.

Come la Dr. Nicette Sergueff, Osteopata di fama mondiale che si dedica da anni all’Osteopatia pediatrica, dice: 

“Se la pianta piccola cresce storta, l’albero non sarà mai dritto”