In una visione globale di salute del paziente, i denti e la bocca non possono essere valutati unicamente in funzione di ciò che avviene nel solo ambito Odontoiatrico, dovendo, bensì, essere messi in relazione con lo stato di salute generale, considerandoli quindi espressione o causa di altre patologie. Ma quale correlazione esiste tra i denti e la salute in generale? 

Nella ricerca di un approccio “globale” ai problemi della bocca l’Osteopatia rappresenta un irrinunciabile ausilio. Odontoiatri ed Osteopati da sempre lavorano e collaborano insieme per i problemi alla bocca, denti, mandibola, ossa craniche. L’idea fondamentale è che tutte le parti del corpo sono strettamente interconnesse. Molti disturbi possono essere trattati dall’Osteopata. Ogni disturbo dell’articolazione della mandibola si ripercuote sul movimento e sulla postura del nostro corpo. È vero però anche il contrario: ogni disturbo della postura e del movimento si ripercuote sull’articolazione della mandibola. Le cause di problemi Osteopatici di malocclusione sono anch’esse varie. Prima di tutto bisogna capire da dove viene il disturbo, se dipende dalla dinamica della masticazione o da una malocclusione o se ha origine fuori dalla bocca. 

Le situazioni che più spesso influiscono sui muscoli della masticazione, la postura e sul movimento del corpo sono: 

  • Assenza di denti 
  • Malocclusione (cattivo contatto fra i denti) 
  • Posizione non corretta dei denti 
  • Lavori di Protesi, Corone, Otturazioni, Implantologia e Ortodonzia non più adatti alla persona 
  • Bruxismo
  • Cattiva deglutizione 
  • Irritazioni gengivali e radicolari 
  • Traumi cranici e cervicali 
  • Problemi di sviluppo
  • Postura scorretta
  • Alterazioni delle articolazioni temporo-mandibolari 
  • Tensione nei muscoli masticatori di origine psico-emotiva

Se la respirazione nasale (quella corretta) è compromessa, la mandibola (con essa la lingua) deve rimanere aperta, con il risultato di modelli di deglutizione scorretti. Alcuni di questi problemi possono essere trattatati egregiamente con l’Osteopatia, altri richiedono un intervento Odontoiatrico. Il trattamento Osteopatico è importante soprattutto per mantenere i tessuti liberi ed un corretto equilibrio posturale. Nei neonati e nei bambini, quanto descritto sopra interferisce con lo sviluppo delle ossa craniche o la volta palatale, compromettendo la respirazione e la deglutizione, a causa di uno spazio non sufficiente per la lingua: palato stretto o ogivale.

Le cause possono essere molteplici:

  • Trauma da parto
  • Trauma diretto o indiretto a livello cranio facciale
  • Perdita di denti da latte precoce o mancanza di denti
  • Problemi della crescita
  • Difficoltà respiratorie
  • Continua suzione del pollice
  • Fattori genetici

Anche con l’ausilio di apparecchi Ortodontici, l’Osteopata è molto utile. PRIMA che l’Odontoiatra inizi il suo lavoro rendendolo più facile meno doloroso e più breve. DURANTEverificando che gli apparecchi e gli aggiustamenti siano compatibili con un movimento fisiologico libero e per aiutare il corpo ad accettare i cambiamenti causati dall’ adattamento ad una nuova postura e per ridurre al minimo i sintomi. La correzione avverrà in maniera combinata, l’Odontoiatra sceglierà i mezzi meno traumatici per il sistema, nell’ottica di ricercare un equilibrio tra struttura e funzione.

La collaborazione tra il Dentista e l’Osteopata è, pertanto, necessaria per risolvere ottimamente i problemi di malocclusione dei propri pazienti e risolvere in maniera interdisciplinare le problematiche dei pazienti. In quanto i problemi che affliggono la bocca e i denti hanno un effetto diretto sul resto del corpo.

Un Ringraziamento particolare allo Studio Odontoiatrico, con cui collaboriamo da diversi anni, del Dott. Giovanni Lecchi (Odontoiatra), Dott.ssa Paola Lecchi (Odontoiatra e specializzata in Ortodonzia) e alla Dott.ssa Carolina Riboni (Odontoiatra, specializzata in Parodontologia)